Funzioni prefettizie al Presidente della Regione: Pour l’Autonomie ha chiesto un confronto in prima Commissione

29 Ottobre 2020

«Non possiamo permettere che si usi un momento così delicato e difficile per mettere in discussione uno dei capisaldi della nostra autonomia, ossia l’attribuzione delle funzioni prefettizie al Presidente della Regione, che discende dall’articolo 4 del decreto legislativo luogotenenziale n. 545 del 7 settembre 1945.» Così il gruppo consiliare Pour l’Autonomie commenta la risoluzione della deputata Elisa Tripodi che impegna il Governo centrale e il Consiglio regionale a confrontarsi in merito a questa tematica.

«Questa mattina – dice il Capogruppo, Marco Carrel – abbiamo chiesto al Presidente della prima Commissione consiliare di convocare la Commissione per affrontare il tema. In quel contesto chiederemo un’audizione in Consiglio regionale dell’onorevole Tripodi. Il Consiglio deve esprimersi in merito a questa risoluzione per chiarire la posizione dell’Assemblea legislativa valdostana: vogliamo essere convinti che tutte le forze autonomiste tutelino questa nostra unicità.»

Il gruppo consiliare Pour l’Autonomie ribadisce: «Capiamo che attualmente ci siano temi più urgenti su cui lavorare vista l’emergenza sanitaria che stiamo vivendo, ma aspettiamo fiduciosi la presa di posizione di tutti i movimenti autonomisti che compongono la maggioranza regionale e del Presidente Lavevaz.»

E conclude: «Rileviamo che il ruolo della deputata Tripodi dovrebbe essere quello di tutelare e sostenere la nostra regione e non quello di denigrarla.»

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *