Capogruppo Di Marco “approvato testo di legge in materia di sobrietà della politica e di assicurazioni dei Consiglieri”

6 Giugno 2024

Durante il Consiglio regionale del 05 e 06 giugno 2024, il Capogruppo di Pour l’Autonomie, Aldo Di Marco, è intervenuto nell’ambito delle dichiarazioni di voto relative al testo di legge regionale risultante dal coordinamento della proposta di legge n. 133 e della proposta di legge n. 142.

«Ascoltate le due relazioni» ha dichiarato « a nome del Gruppo consiliare Pour l’Autonomie esprimo la nostra volontà di votare in favore dell’approvazione di questo testo normativo che apporta modifiche alla legge regionale 33/1995, e che è la risultante di due proposte di legge: la numero 133 relativa all’intervento in materia di sobrietà della politica in Valle d’Aosta, e la numero 142 relativa alle disposizioni in materia di assicurazioni e rimborsi delle spese legali, peritali e processuali a favore dei Consiglieri regionali e dei componenti della Giunta regionale».

«I motivi che ci inducono a questa scelta» ha precisato «sono in primo luogo di coerenza verso l’impegno che Pour l’Autonomie si è assunto, verso tutti i valdostani, ad agire per riaffermare il principio di sobrietà nel mondo della politica regionale. Procedendo all’equiparazione dell’indennità di funzione del Presidente del Consiglio regionale a quella dei componenti della Giunta regionale, vogliamo dare un importante segnale alla nostra comunità. Un segnale di ascolto delle istanze che da essa provengono, di condivisione delle preoccupazioni per un periodo storico particolarmente complesso dal punto di vista economico, e di determinazione nel contrastare in modo concreto quel senso di sfiducia verso la politica che purtroppo si sta radicando anche in una comunità solida e coesa come la nostra».

«Al contempo» ha proseguito «le vicende anche del recente passato hanno dimostrato che i Consiglieri regionali come pure i componenti della Giunta, sono particolarmente esposti ad inchieste e procedimenti giudiziari che pur risolvendosi in loro favore, comportano conseguenze sia di ordine finanziario che personale. Per far sì che essi continuino a svolgere in piena serenità gli alti compiti loro assegnati, si rende quindi necessario introdurre una nuova disciplina che regoli le modalità operative e procedurali in materia di coperture assicurative e di rimborso delle spese legali, peritali e processuali, che per loro natura sono piuttosto complicate anche per il coinvolgimento di più soggetti nella loro attuazione. Come Movimento Pour l’Autonomie crediamo fortemente che sia nell’interesse della nostra comunità riuscire a tutelare i propri rappresentanti regionali – quelli del presente come quelli del futuro – affinché possano continuare ad esprimere al meglio il loro impegno in favore del benessere di tutti i valdostani».

«Per i motivi appena descritti» ha terminato «ribadisco che il nostro Gruppo consiliare voterà convintamente questa proposta di legge, ritenendo che possa apportare significativi miglioramenti alla politica valdostana e conseguentemente alla nostra collettività».

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *